Italianoit

Kids

Il guardaroba di una signora siciliana Vedi a schermo intero

Il guardaroba di una signora siciliana

Abiti e accessori della prima metà del Novecento

Catalogo della mostra Firenze, Palazzo Pitti, Galleria del Costume, ottobre 2001

Maggiori dettagli

  • Curatore: Caterina Chiarelli
  • Formato (cm): 17 × 23
  • Anno di pubblicazione: 2006
  • Pagine: 16
  • Illustrazioni: 26 a colori

€ 2.63

Prezzo ridotto!

-15%

€ 3.10

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno anche comprato ...

Catalogo della mostra Firenze, Palazzo Pitti, Galleria del Costume, ottobre 2001

La collezione, tratta dal guardaroba della signora Venere Musarra, copre un arco di tempo che va dagli anni Venti ai Cinquanta del Novecento e documenta il gusto della ricca borghesia siciliana nonché il suo spiccato carattere metamorfico. In quegli anni di guerra, infatti, anche il settore dell'abbigliamento si è adeguato di volta in volta alle profonde mutazioni storiche, economiche e sociali; ma i modelli della signora Musarra, commissionati alle migliori sartorie, appaiono sempre aggiornati nello stile e nei tessuti, senza mai risentire di imposizioni autarchiche o del declino causato da una guerra.

Scrivi il tuo commento

I dati inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, fatto salvo il diritto della redazione di Sillabe di eliminare i commenti ingiuriosi, e a qualunque titolo offensivi nei confronti dell'autore e dell'opera, o stroncature immotivate. Inoltre verranno altresì cancellate tutte quelle recensioni che apparissero frutto di azioni di spamming o che in ogni caso arrecassero disturbo all'attività del sito e alla sua immagine editoriale. I commenti con link all’interno del testo, o scritte in carattere maiuscolo, non possono essere pubblicati. Non si possono rimuovere dal sito recensioni già pubblicate.
Il guardaroba di una signora siciliana

Il guardaroba di una signora siciliana

Catalogo della mostra Firenze, Palazzo Pitti, Galleria del Costume, ottobre 2001

Scrivi il tuo commento