Italianoit

Kids

Mythologica et Erotica Vedi a schermo intero

Mythologica et Erotica

Arte e Cultura dall'antichità al XVIII secolo

Catalogo della mostra, Firenze Palazzo Pitti (2 ottobre-15 maggio 2006)

Maggiori dettagli

  • Curatore: Ornella Casazza, Riccardo Gennaioli
  • Formato (cm): 24 x 27
  • Anno di pubblicazione: 2006
  • Pagine: 352 a colori
  • Illustrazioni: 300 a colori

€ 29.75

Prezzo ridotto!

-15%

€ 35.00

Catalogo della mostra, Firenze Palazzo Pitti (2 ottobre-15 maggio 2006)

Il volume ha l’intento di valorizzare la prestigiosa raccolta di cammei e intagli medicei custoditi tra le collezioni del Museo degli Argenti di Palazzo Pitti, raffiguranti temi che si riferiscono ai miti più diffusi fin dall’antichità (il Ratto di Proserpina, Leda e il Cigno, il mito d’Europa ...).

Rifacendosi alla produzione di cammei e intagli dell’antichità, le gemme moderne privilegiano la mitologia greca e romana, la cui rappresentazione fu, a partire dal Rinascimento, al centro degli interessi di quel colto pubblico di facoltosi collezionisti ai quali erano destinati i raffinati e costosissimi esemplari di questa difficile arte.

I miti più fantastici e misteriosi divennero parte di un codice culturalmente e stilisticamente elevato, ideale per la formulazione d’immagini volutamente sfuggenti e ambigue, a volte sessualmente esplicite. La fantasia erotica cinquecentesca trovò, infatti, nelle avventure di dei ed eroine un repertorio già pronto di temi e di forme, in cui al significato dichiarato spesso si affianca, o si sovrappone, un complesso di simboli che ne permettono una diversa e più sottile lettura. Il volume indaga questo aspetto, presentando al pubblico un selezionato gruppo di opere (provenienti dai maggiori musei italiani ed esteri) di notevole qualità tecnica e stilistica (sono presenti artisti quali: Alessandro e Cristofano Allori, Paolo Veronese, Giambattista Tiepolo, Giorgio Vasari, il Tintoretto, Annibale Carracci) raffiguranti episodi mitologici carichi di una forte componente maliziosa e amorosa, ma anche edificante e dimostrativa. Attraverso il confronto con dipinti, pitture murali, sculture, stampe, avori, porcellane e gioielli appartenenti a un ampio arco cronologico, il catalogo cerca di documentare ai lettori i mutamenti iconografici dei temi e la trasformazione del loro significato.

I curatori del volume: Ornella Casazza, direttrice del Museo degli Argenti di Palazzo Pitti, storica dell’arte, Giuseppe Cantelli e Riccardo Gennaioli; per la sezione archeologica Ernesto de Carolis, Giovanni di Pasquale e Fabrizio Paolucci.

Scrivi il tuo commento

I dati inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, fatto salvo il diritto della redazione di Sillabe di eliminare i commenti ingiuriosi, e a qualunque titolo offensivi nei confronti dell'autore e dell'opera, o stroncature immotivate. Inoltre verranno altresì cancellate tutte quelle recensioni che apparissero frutto di azioni di spamming o che in ogni caso arrecassero disturbo all'attività del sito e alla sua immagine editoriale. I commenti con link all’interno del testo, o scritte in carattere maiuscolo, non possono essere pubblicati. Non si possono rimuovere dal sito recensioni già pubblicate.
Mythologica et Erotica

Mythologica et Erotica

Catalogo della mostra, Firenze Palazzo Pitti (2 ottobre-15 maggio 2006)

Scrivi il tuo commento