• -15%

Pittore imperiale

Pietro Benvenuti alla corte di Napoleone e dei Lorena

€28.00
€23.80 Save 15%
Language
Quantity

Pietro Benvenuti (Arezzo 1769 - Firenze 1844) è il massimo protagonista dell’arte toscana negli anni che segnano il passaggio dal neoclassicismo al romanticismo. Allievo dell’Accademia delle Belle Arti di Firenze, completa la formazione a Roma dove dipinge i primi importanti saggi: la Giuditta per il Duomo di Arezzo e il Martirio del beato Signoretto Alliata per quello di Pisa.
Il catalogo illustra dunque la storia artistica di Benvenuti, ne espone le opere più significative e le mette a confronto con quelle dei suoi primi maestri e degli artisti italiani e stranieri (da Giani a Sabatelli a Thorvaldsen) incontrati a Roma nella eccentrica e sperimentale Accademia dei Pensieri. La Sala Bianca della Galleria d’Arte Moderna è riservata all’esposizione dei dipinti degli anni napoleonici (in particolare ritratti e temi mitologici). Fondamentale il grande quadro di Pirro, presentato per la prima volta al pubblico dopo un lungo e complesso restauro che ne ha rivelato le componenti stilistiche ricavate dallo studio di David e di Canova.
L’itinerario della mostra include anche la Sala di Ercole e termina con una sezione dedicata ai dipinti degli anni della Restaurazione, di genere per lo più storico-letterario con inflessioni di gusto troubadour. Il particolare interesse di queste opere emerge dal confronto con alcuni dipinti, di esplicita adesione romantica, dei contemporanei Luigi Sabatelli e Giuseppe Bezzuoli. Sono la prova che Benvenuti, maestro classicista, seppe almeno in parte condividere le istanze di veridicità avanzate dalla successiva generazione dei ‘moderni’, soprattutto dai Macchiaioli.

 

Sito della mostra:

http://www.unannoadarte.it/benvenuti 

9788883474842

Data sheet

Edited by:
C. Sisi, L. Fornasari
Edition (cm):
24 x 27
Year:
2009
Pages:
224
Illustrations:
200 color photos

ALTRI HANNO VISTO ANCHE...