• In saldo!
  • -15%

Si chiamerà Angelo!

Per il centenario della nascita di Angelo Inglese

14,00 €
11,90 € Risparmia 15%
Lingua
Quantità

ALLA RISCOPERTA DELLA TRADIZIONE MUSICALE

In questo romanzo i veri protagonisti sono sogni e linee di destino: la musica, il talento, il desiderio e l’ambizione strattonano, trattengono o prendono per mano eventi e persone lungo tutta la parabola della loro esistenza.
Nella penna del nipote Angelo Inglese (1972) scorre la vita di Angelo Inglese (1918-1990), compositore fecondo, clarinettista, chitarrista, didatta e direttore di banda, nato e cresciuto tra due conflitti mondiali.
Emigrato negli anni Cinquanta in Venezuela, Inglese sr. perpetua la sua missione di didatta creando due bande governative e compone musica per banda e canzoni, genere quest’ultimo in cui riconosce la sua più bella produzione musicale. Ritornato in Italia, negli anni Sessanta, svolge un ruolo importante sia nell’ambito della scuola musicale molfettese che in quello creativo.  
I ricordi di un ragazzo si mescolano così con quelli di suo nonno e generano quasi un unico essere umano che si addentra in luoghi dove solo l’anima può accedere: il remoto passato e il futuro.
La realtà, com’è ovvio, supera la fantasia e sorprende: leggere questo racconto è un po’ come riappropriarsi di qualcosa che è stato perduto. Si può ridere o piangere identificandosi nei personaggi e nelle loro storie; storie che generano nostalgia di un tempo che, forse, non tornerà più e si perderà “come la musica di una chitarra lanciata nell’oceano”.


 

ANGELO INGLESE jr. (1972)
Compositore e direttore d’orchestra.
Inizia gli studi di clarinetto, pianoforte e violino con suo padre Giuseppe, completandoli al Conservatorio “N. Piccinni” di Bari. Prosegue e ultima gli studi di composizione e direzione d’orchestra al Conservatoire Supérieur de Musique de Paris con J. Charpentier. Là vince il “1er Prix – médaille d’or” per una Messa da Requiem. Vince poi diversi concorsi, tra cui il “2  Agosto” (Teatro Comunale di Bologna e RAI); Ennio Morricone dichiara Etenim si ego Pax il miglior brano.
Il pubblico stima: La bottega dei sogni, commedia lirica in 2 atti per il Teatro Petruzzelli di Bari; Recuerdo de un olvido; Hymne à la Beauté; Trittico michelangiolesco; La vera Traviata; Sette canti di luce e polvere; Madrigali dei sogni. La critica acclama: Il sogno di Dante per il 750° della nascita di Dante Alighieri; Il Re cervo opera in 3 atti, dalla fiaba di Carlo Gozzi.
Nel 2012 fonda l’International competition of sacred music composition Papa Benedetto XVI; per il centenario della nascita di Angelo Inglese sr. (1918-1990) crea l’omonimo Concorso nazionale di composizione per banda.
Attualmente sta componendo l’opera in 3 atti Shim Chung, commissionata dall’International Opera Theater of Philadelphia.

Scheda tecnica

Formato (cm):
17x23
Anno di pubblicazione:
2018
Pagine:
144
Rilegatura:
filo refe
Collana:
Sillabe Musica
Lingue:
italiano
Autore:
Angelo Inglese jr.

Riferimenti Specifici

ean13
9788833400273

ALTRI HANNO VISTO ANCHE...