• -5%
  • Nuovo

Armonie artificiose. L'arte della scordatura dalle origini al XVIII secolo

di Luisa di Menna

11,00 €
10,45 € Risparmia 5%
Quantità

Nella prassi esecutiva odierna l’utilizzo, la storia e persino l’esistenza di accordature diverse da quella ordinaria nella musica ‘colta’ sono quasi completamente sconosciuti. 

Molti violinisti dei nostri tempi non ne hanno mai sentito parlare, mentre per altri risulta una pratica estremamente artificiosa e senza dubbio desueta, nonostante ne abbiano fatto uso, anche in epoche più recenti, compositori come Paganini, Mahler, Stravinsky, Bartók, Kodály.

Ci fu, invece, un momento nella storia, all’epoca dello sviluppo della scrittura idiomatica per il violino in cui l’utilizzo di accordature non convenzionali acquisì in vari paesi europei la dignità di vera e propria arte, permettendo di mettere alla luce, portandole fino alle estreme possibilità, tutte le caratteristiche timbriche, tecniche e polifoniche degli strumenti ad arco. 

Un rapido excursus storico sulle origini e sul significato del termine, ma anche sul suo utilizzo in vari paesi europei, in particolare in area tedesca, fino al XVIII secolo.

Infine brevi istruzioni per l’uso e considerazioni pratiche per gli strumentisti che volessero sperimentarla in tempi moderni.

_________________________

Luisa Di Menna, diplomata in violino presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze e in violino barocco col massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “B. Maderna” di Cesena, ha conseguito il diploma di Alto Perfezionamento Orchestrale presso l’Accademia del Teatro alla Scala di Milano e si è diplomata presso l’Accademia triennale Intern. Sup. di Musica “L. Perosi di Biella”. Ha poi conseguito il Master in Interpretazione e performance al violino presso il Conservatorio della Svizzera Italiana sotto la guida del M° C. Chiarappa.

Collaborando con diverse orchestre, ha suonato sotto la direzione di Maestri quali R. Muti, D. Oren, P. Steinberg e Lu Jia.  Svolge abitualmente e ha svolto attività concertistica con vari gruppi di musica antica. Ha partecipato a incisioni discografiche per Hyperion, Naxos, Glossa, Ema Vinci e Brilliant classic.  Ha suonato per la Radio Svizzera Italiana, Radio Rai, Radio Vaticana, Felicjia Blumental Festival di Tel Aviv, Festival Contemporaneamente Barocco di Siena, Amici della Musica di Firenze, Festival Anima Mundi, I concerti della Normale, Festival Cusiano di Musica Antica e altri.

é laureata col massimo dei voti e la lode in Cinema Musica e Teatro presso l’Università degli Studi di Pisa.

9788833403397

Scheda tecnica

Formato (cm):
12x16,6
Pagine:
48
Illustrazioni:
17 b/n
Lingue:
italiano
Autore:
Luisa Di Menna

prodotti correlati

ALTRI HANNO VISTO ANCHE...